Linea di automedicazione ZENTIVA.

Benessere senza pensieri.

Stati infiammatori del cavo orofaringeo

Ti è mai capitato di avere gengive arrossate e doloranti, afte e piccole ulcere sulla lingua o sparse un po’ su tutta la bocca?

Queste possono essere la causa di infiammazioni del cavo orale, provocate ad esempio da carie, infezioni (batteriche, virali o fungine), o più genericamente da un calo delle difese immunitarie, scarsa igiene orale o un’alimentazione ricca di zuccheri.

In caso di dolore, è opportuno utilizzare sostanze analgesiche e antinfiammatorie ad azione locale. Ad ogni modo, una regolare e accurata igiene orale è comunque indispensabile per prevenire o impedire che i disturbi si aggravino.

Flurbiprofene Zentiva 0,25% Collutorio


Che cos’è

Il Flurbiprofene, principio attivo di FLURBIPROFENE ZENTIVA COLLUTORIO, è un antinfiammatorio derivato dell’acido propionico.


Perché si usa

Si usa nel trattamento sintomatico di stati irritativo-infiammatori anche associati a dolore del cavo orofaringeo (ad es. gengiviti, stomatiti, faringiti), anche in conseguenza di terapia dentaria conservativa o estrattiva.


Quanto e come

Non superare le dosi consigliate senza il consiglio del medico.
La dose raccomandata è di 2 o 3 risciacqui o gargarismi al giorno con 10 ml di collutorio. Può essere diluito in acqua o utilizzato puro.

È un medicinale a base di flurbiprofene che può avere effetti indesiderati anche gravi. Leggere attentamente il foglio illustrativo.

Autorizzazione del 02/05/2016

Stitichezza

La stitichezza (o stipsi) è uno dei disturbi gastrointestinali più diffusi al mondo. Non è una malattia, ma un sintomo che definisce la difficoltà di svuotare in tutto o in parte l’intestino. Spesso si accompagna a una sensazione di pesantezza e di gonfiore addominale.

Per migliorare la regolarità intestinale è bene adottare uno stile di vita sano: una alimentazione ricca di liquidi, fibre (verdura, cereali) e attività fisica, anche moderata.
Talvolta la stitichezza, quando non è legata a patologie, può essere dovuta a cambiamenti della routine quotidiana e a stati momentanei di ansia e stress.

Lattulosio Zentiva 66,7 g/100 ml Sciroppo


Che cos’è

LATTULOSIO ZENTIVA è un medicinale per il trattamento della stitichezza occasionale. 100 ml di sciroppo contengono 66,7 g di lattulosio, che è il principio attivo.


Perché si usa

Per il trattamento di breve durata della stitichezza occasionale.


Quanto e come

Adulti: 1 cucchiaio – 1 cucchiaio e mezzo da tavola al giorno. In caso di stitichezza ostinata, 2 – 3 cucchiai da tavola al giorno.
Bambini: 1- 4 cucchiaini da caffè al giorno.
Lattanti: 1 cucchiaino da caffè al giorno.

1 cucchiaio da tavola = 10 g di lattulosio;
1 cucchiaino da caffè = 2,5 g di lattulosio.

Può essere assunto puro o diluito, in una o due somministrazioni, preferibilmente la mattina a digiuno e la sera prima del pasto. Una dieta ricca di liquidi favorisce l’effetto del medicinale. I lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile e per non più di 7 giorni.

Nei bambini al di sotto dei due anni il medicinale può essere usato solo dopo aver consultato il medico.

È un medicinale. Leggere attentamente il foglio illustrativo.

Autorizzazione del 02/05/2016